Il Cocciopesto

 

COMPOSIZIONE DEL MATERIALE

L’impasto è ottenuto miscelando coccio di cotto polverizzato fine a leganti e malte cementizie.

 

COLORAZIONE

La colorazione è data dalla polvere di cotto colorato e dall’aggiunta di ossidi naturali. Le marmorizzazioni vengono eseguite a mano, impastando miscele di vari colori.

 

SUPERFICIE

La superficie è levigata a mano e si presenta mossa con lievi increspature. Caratteristica tipica del Cocciopesto è la presenza in superficie di puntinature di varia granulometria, piccoli forellini e inclusioni colorate. La superficie viene trattata con liquidi olio-idrorepellenti e, infine, lucidato a cera.

 

DESIGN

Possono essere inseriti, a livello decorativo, intarsi di cotto policromo, metallo, legno, vetro e pietra . La Maiolica realizza anche su disegno del cliente o architetto.

 

CAMPI DI APPLICAZIONE

Piani per tavoli, quadri, pannelli decorativi, top per cucine, rivestimenti, pavimenti, scale, camini, cornici per finestre e porte, banchi bar, soffitti a cupola, pareti, top lavabo, piatti doccia, vasche da bagno, lavandini, colonne, accessori, cornici per specchi.

 

CARATTERISTICHE DEL MATERIALE

  • Molto resistente all’usura (a volte più duro anche della terracotta)
  • Buona resistenza alla flessione
  • Buone carattertistiche sotto l’aspetto fisico e termico (assorbe la temperatura dell’ambiente)
  • Impermeabile
  • Colori resistenti alla luce
  • Facile da pulire
  • Prodotto ecologico

 

MISURE

Il Cocciopesto può essere fornito in lastra fino ad una dimensione massima di 3ml. Possono essere eseguiti formati di qualsiasi tipo e forma.

 

PULIZIA E CURA

Pulire normalmente con comuni detersivi domestici. Lo sporco aderente può essere tolto con una spugna non troppo morbida. Per ridare lucentezza alla superficie passare un panno grezzo. A secondo dell’usura passare cera neutra per cotto e poi lucidare.